Ortaggi biologici freschi

Curcuma biologica

Curcuma biologica Image

La curcuma proviene dall’India e deriva da una pianta dalle foglie lunghe e ovali. È conosciuta anche come Curcuma longa o zafferano delle Indie, ma per semplificare il suo nome si abbrevia in curcuma. Èdalla ridece di questa pianta che si estrae la spezia: prima la radice viene bollita  e poi fatta seccare e, infine, vengono schiacciati per ottenere una polvere fine e gialla. benefici della curcuma sono conosciuti da migliaia di anni. A scoprirli furono gli indiani che la usavano come spezia, ma anche come colorante e antinfiammatorio. Le sue proprietà benefiche sono possibili grazie agli elementi che contiene: la curcumina, il potassio, la vitamina C e l’amido.
Se vi dovesse capitare di procurarvi una ferita o anche una puntura d’insetto, spalmateci sopra un po’ di curcuma, perché è anche un ottimo cicatrizzante. Questa spezia ha effetti benefici anche sulla regolarizzazione della circolazione sanguigna e sul funzionamento dello stomaco e dell’intestino, riducendo fenomeni fastidiosi come il meteorismo, la dispepsia (cattiva digestione) e l’irritazione del colon. Proprio per queste sue caratteristiche è un ottimo alleato naturale contro i dolori mestruali. Inoltre, contrasta l’invecchiamento andando ad attaccare i radicali liberi.

Curcuma biologica

Curcuma biologica Image

La curcuma proviene dall’India e deriva da una pianta dalle foglie lunghe e ovali. È conosciuta anche come Curcuma longa o zafferano delle Indie, ma per semplificare il suo nome si abbrevia in curcuma. Èdalla ridece di questa pianta che si estrae la spezia: prima la radice viene bollita  e poi fatta seccare e, infine, vengono schiacciati per ottenere una polvere fine e gialla. benefici della curcuma sono conosciuti da migliaia di anni. A scoprirli furono gli indiani che la usavano come spezia, ma anche come colorante e antinfiammatorio. Le sue proprietà benefiche sono possibili grazie agli elementi che contiene: la curcumina, il potassio, la vitamina C e l’amido.
Se vi dovesse capitare di procurarvi una ferita o anche una puntura d’insetto, spalmateci sopra un po’ di curcuma, perché è anche un ottimo cicatrizzante. Questa spezia ha effetti benefici anche sulla regolarizzazione della circolazione sanguigna e sul funzionamento dello stomaco e dell’intestino, riducendo fenomeni fastidiosi come il meteorismo, la dispepsia (cattiva digestione) e l’irritazione del colon. Proprio per queste sue caratteristiche è un ottimo alleato naturale contro i dolori mestruali. Inoltre, contrasta l’invecchiamento andando ad attaccare i radicali liberi.